Register

Stefano Staglino ha cominciato a lavorare a quattordici anni come garzone di bottega presso un laboratorio artigianale. Contrariamente a quanto era accaduto in ambito scolastico, mostra immediatamente un grande interesse per il lavoro di tappezziere e, grazie al maestro che lo segue e agli altri artigiani esperti, ha l'occasione di apprendere sempre di più, fino a quando, dopo quattro anni, è in grado di realizzare pezzi artigianali in modo autonomo.

Sempre più entusiasta, Stefano decide, con grande sorpresa della famiglia, di frequentare una scuola professionale abilitante e, dopo i tre anni di studio previsti, acquisisce l'attestato di qualifica professionale. Nel periodo di formazione alterna l'attività lavorativa a quella scolastica, per mettere in pratica immediatamente gli insegnamenti teorici appresi al mattino già durante il pomeriggio in laboratorio. Questo successo sorprende persino Stefano, il quale aveva intrapreso una crociata personale contro la scuola, ma, trovata la sua strada, si accorge di voler imparare sempre cose nuove.

In seguito all'anno di servizio civile, durante il quale Stefano non ha mai abbandonato il laboratorio del proprio maestro, è ormai pronto per fondare il suo laboratorio, “Arte e Mestieri”. Il nome viene proposto durante una cena tra amici, e viene scelto proprio perché rispecchia lo spirito artigianale dell'attività, per cui la creatività, “l'Arte” e le soluzioni più fantasiose devono essere ancorate ad una solida conoscenza dei materiali e delle tecniche di restauro degli arredi d'antiquariato, secondo la filosofia “Ars et labor”, di suggestione antica.

Dopo soli due anni, a fronte delle numerosissime richieste dei committenti, chiede al cugino Andrea Gallesi, perito tecnico, di diventare suo socio, in virtù della stima e dell'amicizia che li lega e della comunità di intenti. Entrambi, infatti, concordano sul fatto di seguire un'impostazione “classica”, ovvero di adottare le tecniche di restauro più seguite fin dall'antichità e di comprovata efficacia e durata. I due si specializzato, quindi, nel rifacimento di mobili, divani e poltrone imbottite d'antiquariato, sulle quali intervengono nell'assoluto rispetto dello stile e dell'epoca storica di appartenenza. Di particolare rilevanza è la cura nell'utilizzare esattamente gli stessi materiali naturali dell'antichità, ragion per cui i due soci vagliano attentamente tutte le stoffe e le materie prime presso diversi fornitori. L'attività vanta inoltre collaborazioni con studi di architetti e di arredatori, per la realizzazione di pezzi sempre più personalizzati e su misura per ogni cliente. Oggi Stefano Staglino può dire di essere un “Tappezziere Classico”.

Informazioni

Azienda

Località

Stefano Stanglino Via Edmondo De Amicis, 37 27029 - Vigevano - Pv - Italy

Dialoga con Stefano Stanglino