Special

Tappezzieri di CITA alla conquista di HOMI MILANO 2016

“Saper dare” fa sempre più parte del “saper fare”: elargire conoscenza del prodotto è l’unico modo per affermare il valore del prodotto. Lo hanno capito i tappezzieri della Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori che ad HOMI hanno spiegato “come deve essere fatto”.

 

La presenza di C.I.T.A. ad HOMI è sempre molto apprezzata, perché rappresenta per il visitatore un momento reale di cultura ed approfondimento, legato al saper fare d’eccellenza.

Un saper fare percepito come sconosciuto anche dagli stessi addetti ai lavori, verso i quali, la Consociazione, grazie alla partecipazione attiva ad eventi come HOMI, sta attivando relazioni e collaborazioni con innumerevoli realtà del Design e dell’Abitare.

Maggior approfondimento della conoscenza, più padronanza dell’argomento, più sinergica collaborazione, più risultato, più qualità, più ritorno d’immagine e di profitti per tutti.

C.I.T.A. Obbiettivo centrato.

Uno stand semplice, ma ben organizzato nei vari “momenti” della giornata lavorativa di un bravo tappezziere artigiano classico.

Conclusasi in crescendo, HOMI MILANO edizione di Gennaio 2016 è stato un successo fin dal primo giorno, con un incremento di visitatori all’ 8% rispetto la stessa edizione del 2015, per un totale di 81.450 operatori in visita ai padiglioni del quartiere fieristico milanese.

Numeri del tutto ragguardevoli anche per gli artigiani tappezzieri della Consociazione presentatasi ai blocchi di partenza con la squadra, munita di attrezzi del mestiere composta da: Baldassare Alessandro, Bottacin Raffaele, Brugnera Roberto, Carratino Francesca, il Piit Partner Ernesto Contessa di Conegliano Veneto, Galeazzi Claudio, Gallesi Andrea, Marco Garramone, Marcolongo Claudio, Milanesi Fabrizio, Papa Orazio, Pizzulo Gabriele, Pozzebon Gabriella, Robboni Stefano, Stanglino Stefano, Torrieri nnamaria, capitanata dal Presidente in carica Pietro Virzi.

Squadra vincente, non tanto per l’indubbia professionalità, ma quanto per l’entusiasmo e l’energia profusa con cui si sono adoperati nel far dimostrazione del proprio sapere.

Entusiasmo percepito anche dai visitatori che in centinaia non hanno resistito alla curiosità destata dalle lavorazioni tipiche del maestro tappezziere, al punto che in certi momenti bisognava mettersi in fila per “fare un giro di prova” con la vecchia cardatrice.

 

Piit Special
Special

Assemblea nazionale 2015 consociazione italiana tappezzieri arredatori

C.I.T.A.

Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori
Special

I hear… , la poesia dell’autunno diventa una poltrona artigianale

L'ARTIGIANO di Ernesto Contessa

Artigiano tappezziere

Special

La Vespa compie 70... Primavere

Special

ALTOITALIANO - La moda italiana per chi sa comprendere lo stilista e ascoltare l’artigiano

Paolo Galli

Project manager
Special

Pasta artigianale? Mai provato quella "selvatica" di Mauro Musso?

CASA DEL TAJARIN

Piccolo pastificio artigiano
Special

ARCHITETTO E TAPPEZZIERE in un gioco vincente verso una nuova era

C.I.T.A.

Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori
Special

“R” come Restauro, "R" come Rispetto... per gli edifici storici

ATHAENA S.r.l.

Restauro di edifici storici
Special

Valdobbiadene e la viticultura eroica in mostra

ARCANGELO PIAI FOTOGRAFO

Studio fotografico professionale